23
LUG
2013

Escursione notturna al “chiar di luna”

comment : 0

lunaSuggestiva camminata notturna al “chiar di luna”  in  un’atmosfera magica, fiabesca, la notte del 22 luglio presso il parco della biodiversità mediterranea di Catanzaro. Compagni di viaggio la luna piena e le stelle che ci hanno guidato nelle zone più belle e meno frequentate del parco, dove prosperano querce, pini marittimi e la ricchissima macchia mediterranea. Prima di raggiungere i poggi ed i sentieri dell’oasi naturalistica della valle dei mulini,  passeggiata nel romantico “tunnel degli innamorati”, che di notte assume un aspetto surreale, e  sguardo alle meravigliose opere “illuminate” del parco internazionale della scultura contemporanea. Attraversando il laghetto delle ninfee sotto l’attento sguardo dei cigni e dei pavoni, abbiamo  raggiunto  la parte più naturalistica del parco, “la Valle dei Mulini”, l’oasi faunistica dove riesiedono cervi e daini, le vecchie miniere di barite fino al torrente fiumarella. Lungo la sponda ci sediamo ed in silenzio ascoltiamo il suo scrosciare in versione notturna, illuminato dalla luce splendente della luna. Il mormorio dell’acqua che scivolava tra le pietre come un sinuoso serpente, componeva un suono armonico che si mischiava a quelli degli abitanti notturni della valle,  sapevamo che non eravamo i soli a godere di quella melodia,  sicuramente c’erano i veri abitanti del luogo, noi eravamo solo invasori.  Il resto è magia, sì,  perchè la natura di notte rivela uno dei suoi volti più belli regalando un’intima vicinanza con la dimensione più misteriosa, in particolare sotto la luce della luna piena che  trasfigura le cose con un delicato manto d’argento.

torrente cervo poggio

About the Author