12
FEB
2019

Domenica 17 Febbraio: “da passo della Limina a Faggio dell’Orologio” tratto del Sentiero Italia

comment : 0

ESCURSIONE di

DOMENICA 17 FEBBRAIO 2019

  “Sentiero Italia Cai 701”

Tratto: “da passo della Limina a Faggio dell’Orologio”

Con il progetto Sentiero Italia abbiamo un sogno,
quello di unire l’Italia intera in un grande abbraccio,
attraverso la percorrenza a piedi degli straordinari territori
che il nostro Paese è in grado di offrire non appena
si abbandona la strada asfaltata”   (Vincenzo Torti)

 

Accompagnatori: FERA Gabriele 3392896149 (ASE)- PERIS Vincenzo 3293734177 (ASE)

Comuni interessati: Mammola (RC) – Fabrizia (VV) Settore 7 Gruppo Montuoso: APMER 154 Monte Croco – Monte Seduto

Partenza in autobus da Catanzaro: ore 7.30 da Piazza Matteotti – Monumento del Cavatore

Fermate: ore 8.00 Lamezia Terme stazione —-ore 8.30 uscita A/2 Sant’Onofrio

Tipologia: E (Escursionistica) Sviluppo in Km: 18 Dislivello totale: 200 mt

Tempi di percorrenza: 5 ore Acqua: rifornirsi da casa

Attrezzatura obbligatoria: scarponcini da trekking. Pranzo a sacco

Informazioni: Il 2019 è l’anno del turismo lento, e come sezione Cai Catanzaro, percorreremo tutto il tratto di nostra competenza da “Passo della Limina a Caporosa” 230 km circa. 

Il Sentiero Italia si sviluppa lungo l’intera dorsale appenninica, isole comprese, e sul versante meridionale delle Alpi. Ideato nel 1983 da un gruppo di giornalisti escursionisti, riuniti poi nell’Associazione Sentiero Italia, l’itinerario è stato fatto proprio dal CAI nel 1990. Grazie all’indispensabile contributo delle Sezioni, che ne hanno individuato nel dettaglio il percorso, i posti tappa e la segnaletica, il Sentiero Italia venne inaugurato nel 1995 con la grande manifestazione organizzata dal CAI “Camminaitalia 95”, ripetuta po nel 1999 assieme all’Associazione Nazionale Alpini (ANA). Il concatenamento di sentieri che formano il Sentiero Italia attualmente è quasi completamente segnalato con i colori bianco e rosso e la dicitura “S.I.”.

DESCRIZIONE DEL PERCORSO: Da Passo della Limina, si devia a sinistra, addentrandosi in un bosco con prevalenza di faggi e abeti, in leggero saliscendi e passando sotto Monte Cresta e Monte Seduto. In questi ambienti è nota la presenza di anfibi come la salamandra pezzata, la rana italica e varie testuggini. Si continua oltrepassando una casa in pietra adibita a rifugio forestale fino a raggiungere un’area con diverse piante di cedro, pini marittimi, felci. Si effettua un guado sulla fiumara “Scorzonari” e si prosegue fino alla località Faggio dell’Orologio e terminare l’escursione.

 COMUNICAZIONE: TRATTANDOSI DI UNA TRAVERSATA, L’ESCURSIONE E’ POSSIBILE SOLO CON AUTOBUS.  

 I NON SOCI possono partecipare attivando l’assicurazione prevista dal Cai di 6 €.

 Adesioni entro giovedì 14 febbraio 

About the Author